Da oltre 30 anni lavoriamo alla progettazione, ricerca, formazione e produzione nel campo della tutela, gestione e valorizzazione dei beni e delle attività culturali. Ci prendiamo cura del territorio lucano e della sua autenticità per contribuire alla creazione di nuovi modelli di crescita e sviluppo basati sulla collaborazione fra soggetti pubblici e privati. In questa visione, Zétema non è solo un’officina dove si coltivano intelligenze, ma anche un laboratorio per produrre e sperimentare i risultati della ricerca. Le sue “filiere formative” propongono da sempre progetti esemplari di produzione e scambio diretti a favorire l’economia della conoscenza e l’economia della cultura. La Fondazione Zétema nasce il 24 ottobre 1998 ispirandosi alla parola classica zétema, che richiama lo studio applicativo e la stretta connessione tra conoscenza e prassi, tra ricerca e interventi diretti per la tutela e la fruizione del patrimonio culturale e ambientale.

La Fondazione affonda le proprie radici nel Centro per la Valorizzazione e Gestione delle Risorse Storico-Ambientali, promosso con Legge Regionale n. 4 del 23 febbraio 1987 e costituito il 25 maggio 1988. I soci fondatori dell’Associazione erano la Regione Basilicata, la Provincia di Matera, il Comune di Matera e il Formez PA. Aderirono successivamente, come soci privati, le imprese Dioguardi ed ESEMA – Ente Scuola Edile di Matera nonché, per la categoria “benemeriti della cultura” (riconosciuti con Decreto del Presidente della Repubblica), Raffaello de Ruggieri e il Circolo La Scaletta di Matera. L’istituzione della Fondazione nel 1998 ha comportato lo scioglimento dell’Associazione.

Il Consiglio di Amministrazione di Zétema è composto dal Presidente, Raffaello de Ruggieri, dal Sindaco di Matera, da un rappresentante del MiC – Ministero della Cultura, dal Presidente del Circolo La Scaletta di Matera e dal Presidente dell’Associazione José Ortega di Matera.

Il patrimonio della Fondazione è stato incrementato grazie a interventi straordinari di valorizzazione del sistema culturale materano, che hanno generato tre grandi tesori di prestigio internazionale: la Cripta del Peccato Originale, il MUSMA – Museo della Scultura Contemporanea e La Casa di Ortega.

Nel 2022 nasce Ombre Meridiane – Scuola di cinema, audiovisivo e cultura delle immagini, un polo didattico specializzato concepito per essere il quarto presidio permanente di Zétema.

Per concretizzare questi principi promuoviamo sul territorio una progettualità in grado di stabilizzare l’offerta nel lungo periodo, attuando un metodo di lavoro che si articola in fasi strategiche e specifiche: acquisizione di un bene culturale, elaborazione di un progetto esemplare di conservazione e fruizione, inserimento del bene in un’offerta integrata di servizi culturali (distretto culturale), ideazione del piano tipizzante di valorizzazione e gestione, manutenzione programmata del bene tutelato.

Presidente

Raffaello de Ruggieri (socio Benemerito della Cultura)

Consiglio di Amministrazione

Rosaria Mencarelli (rappresentante del MiC – Ministero della Cultura)
Domenico Bennardi (Sindaco pro-tempore del Comune di Matera)
Paolo Emilio Stasi (Presidente pro-tempore del Circolo La Scaletta di Matera)
Francesco Paolo Vizziello (Presidente pro-tempore dell’Associazione José Ortega di Matera)

Collegio dei Revisori dei Conti

Antonio Longo (Presidente)
Maria Carmela Iannielli (componente)
Michele Sarra (componente)