Mateola

mateola

2005
Edilio Marelli
Mateola
Collana 'I Libri del Geco'
(Edizioni Fondazione Zétema – Matera)

Mateola è un vero e proprio diario di viaggio scritto in lingua latina dal prof. Edilio Marelli.
E' una cronaca dei trenta giorni passati dall'autore a Matera, nel luglio del 1974, per gli esami di maturità.
Vi sono descritti i 'Sassi' (all'epoca totalmente abbandonati), la tradizionale festa della 'Bruna', la città e i suoi dintorni; vi si discute dei mali antichi e nuovi che affliggono la città e tutta la Lucania.
Potrebbe definirsi un bell'esempio di prosa lirica in latino, vero e proprio 'carmen solutum', già pubblicato a cura dell'Istituto di Studi Romani nel 1976, ma a noi sconosciuto.
Essendo stato scritto trent'anni fa è anche un importante documento.
Il diario è un bellissimo testo lirico, scritto in stile raffinato ed elegante, di incantevole semplicità.
E' difficile trovare - nella vasta letteratura dedicata a Matera – un testo così schietto, così fedele alla realtà e, nello stesso tempo, così facile da gustare ancor oggi per chi conosce il latino e, per chi non lo conosce, nella bella e limpida traduzione di Salvatore Terraneo.

In primo piano

Il 23 luglio è stata riaperta alla pubblica fruizione la Cripta del Peccato Originale.
Saranno Tommaso Strinati e Patrizia Sandretto Re Rebaudengo rispettivamente il direttore e il consulente scientifico dei presidi culturali della Fondazione Zétema di Matera.
Si comunica che il giorno 30 giugno 2015 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, IV Serie Speciale, n.49, il 66° bando di concorso per l’accesso ai...
Martedì 30 settembre u.s. alle ore 11,30 presso il Ministero Per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, presso la Direzione Generale per la valorizzazione del patrimonio...
intervento di Raffaello de Ruggieri Autorità, Signore e Signori, evito il rituale preambolo dei ringraziamenti perché la gratificazione ai numerosi e preziosi soggetti attuatori...