Siris 1°

siris

1998
Università degli Studi della Basilicata
Scuola di Specializzazione in Archeologia
Siris 1° - Studi e ricerche della Scuola di Specializzazione in Archeologia di Matera
(1998 - 1999)

Collana 'Zétema'
(Edizioni La Bautta – Matera)
 

L'opera nasce da una concreta collaborazione tra la Fondazione Zétema e la Scuola di Specializzazione in Archeologia della Università degli Studi della Basilicata.

Il volume racchiude, infatti, le ricerche degli alunni della Scuola, i resoconti delle campagne di scavo e le iniziative intraprese sia in campo scientifico che didattico.

La pubblicazione delle tesi elaborate dai partecipanti al Corso, accompagnate dai saggi monografici di alcuni docenti, mira a documentare la qualità scientifica raggiunta dalla Scuola e a diffondere i risultati degli studi.

L'intento è valorizzare la qualità didattica della Scuola materana e gratificare l'impegno comune dei docenti e dei giovani specializzandi.

Nel volume sono pubblicati i seguenti testi:

Hera, protettrice degli Achei, fra madrepatria e colonia di Massimo Osanna

Matera, forma urbis di Rosalba Demetrio

Produzioni artigianali indigene. La 'fabbrica' di Ripacandida di Elisabetta Setari

L'insediamento indigeno di Difesa San Biagio a Montescaglioso (seconda campagna di scavo 1996) di Francesco D'Andria e Dimitri Roubis

Ricerche geofisiche a Difesa San Biagio di Carmelo Lafasanella

In primo piano

Il 23 luglio è stata riaperta alla pubblica fruizione la Cripta del Peccato Originale.
Saranno Tommaso Strinati e Patrizia Sandretto Re Rebaudengo rispettivamente il direttore e il consulente scientifico dei presidi culturali della Fondazione Zétema di Matera.
Si comunica che il giorno 30 giugno 2015 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, IV Serie Speciale, n.49, il 66° bando di concorso per l’accesso ai...
Martedì 30 settembre u.s. alle ore 11,30 presso il Ministero Per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, presso la Direzione Generale per la valorizzazione del patrimonio...
intervento di Raffaello de Ruggieri Autorità, Signore e Signori, evito il rituale preambolo dei ringraziamenti perché la gratificazione ai numerosi e preziosi soggetti attuatori...